Il discolo

bocciatoIl nostro Ambrì è paragonabile a quello studente che si applica, studia, ma poi al momento della verifica fallisce malamente prendendo un brutto voto.

Questo mi sembra sia successo in queste prime tre gare di play out.

In una verifica di matematica gli errori sono quei calcoli copiati male dalla calcolatrice, quel numero inserito in modo scorretto, ecc. Per una partita di hockey si chiamano amnesie difensive, goal sbagliati a porta vuota e via discorrendo.

Alla prima verifica toppata si può anche dire vada, ti rifai alla prossima applicandoti. Alla seconda il sangue inizia a ribollire, ma alla terza volta che l’alunno si presenta con un brutto voto cosa fai?

Gli dici:
“Dai, sarà per la prossima volta!”

O gli dici:
“Tirati assieme che è ora!”

0

Author: sirc

Share This Post On

3 Comments

  1. A me sembrano invece dei grandi secchioni ! ! ! Di quelli con gli occhiali a fondo di bottiglia per intenderci…per riuscire devono arrivare ad una dimensione di totale abnegazione per il disco. Ciao

    0
  2. 🙂
    Buona lì!

    A/B/C non è il caso poiché, come specificato nell’intro il ragazzo si impegna.

    Sedersi ad aiutarlo lo hai fatto la prima e la seconda volta. Lo farai ancora, ma al momento della verifica non potrai sostituirti a lui.

    0
  3. e se fosse un/una figlio/a cosa faresti ?
    a: basta uscire con gli amici ?
    b: telefonino sequestrato ?
    c: niente FB ?

    oppure finalmente come genitore ti siedi e cerchi di aiutare il proprio figlio/a ?

    0

Submit a Comment