Due chiacchere con … Davide Mottis.

Mottis Come d’abitudine abbiamo voluto proporvi una chiaccherata con il Signor Davide Mottis, tifoso biancoblù (poi capirete il perché dell’inciso) nonché vice-presidente CDA HCAP.
BL15:
Ciao Davide,
prima di tutto come stai? Passata una bella estate? Riposato bene per la nuova stagione?

DM:
Ciao Cristiano, Ciao amici del BL15. Un’estate passata all’insegna, per ora, del lavoro… Prevedo e spero di riposare e ricaricare le batterie la seconda settimana di agosto, godendomi anche un po’ la frescura della pista di Biasca ad osservare gli allenamenti e seguendo le amichevoli dei nostri ragazzi.

BL15:
… soprattutto… finalmente un’estate lontano dalle polemiche che hanno caratterizzato le ultime due stagioni… giusto?

DM:
Effettivamente si sta respirando un’aria piuttosto tranquilla, rilassata e soprattutto positiva. Tutta un’altra cosa rispetto la passata estate. Non so se preoccuparmi; che sia la quiete prima della tempesta? Scherzi a parte, mi auguro che sia il preludio di una stagione altrettando tranquilla e positiva.

Credo che anche i tifosi abbiano raccolto positivamente i segnali forti che la società ha voluto dare, potenziando l’organico in termini di quantità e soprattutto di qualità. Senza dimenticare che il CdA, quale ulteriore segnale del tentativo di invertire la tendenza, ha deciso di investire in un quinto straniero… che dovrebbe darci una certa sicurezza e tranquillità.

Siamo certi che appunto i tifosi hanno capito questi enormi sforzi; sforzi che però significano anche un aumento importante del budget e, di conseguenza, un bisogno ancora maggiore del sostegno da parte di tutti.

BL15:
Sono consapevole che con questa chiacchierata non possiamo andare troppo nei dettagli della nuova stagione in quanto “invocheresti” il diritto di non rispondere fino alla conferenza stampa. Toglimi una curiosità però. Fino a qualche stagione fa la conferenza stampa veniva fissata prima della presentazione ad inizio agosto. Come mai questo cambiamento strategico?

DM:
I motivi sono sostanzialmente tre. Il primo la concomitanza con l’inizio delle Olimpiadi ci hanno fatto optare per un posticipo della data per non essere “offuscati” da questo importante evento sportivo e quindi poter offrire il giusto spazio alla presentazione della squadra e degli sponsors. Il secondo è stata la volontà di non proporre, per una volta, la conferenza stampa troppo vicina alla presentazione alla Valascia, per dare la priorità ai nostri tifosi e per sottolineare la straordinarietà di questo evento. Ed infine in quanto la nostra “stella” Erik, per i motivi familiari noti, non poteva essere presente prima dell’11 agosto.

BL15:
Bene. Per una volta vorrei parlare con il Davide Mottis tifoso biancoblù, più che con il vice-boss. Ti va?

DM:
Come no… Anche perché sono prima di tutto e soprattutto tifoso.

BL15:
Da tifoso. Come hai vissuto queste due ultime stagioni? Ti chiedo questo poiché, spesso, il tuo alter ego dirigente era “accusato” quasi di vivere con distacco la situazione sportiva dell’HCAP…

DM:
Sai, come dirigente effettivamente spesso devi cercare di “togliere il cappello” di tifoso e devi solo cercare di ragionare in maniera oggettiva e, a volte, anche fredda, lasciando a parte le emozioni. Tutti sappiamo che le decisioni di pancia (o di cuore se preferisci…) rischiano spesso di essere le meno corrette in quanto dettate da fattori emozionali e quindi irrazionali.

Ma ti assicuro che le ultime due stagioni sono state parecchio intense, in termini di emozioni, per la parte di tifoso che è in me. E ti assicuro che è ancora peggio in quanto devi appunto gestire le emozioni e, spesso, camuffarle. Quante volte però anche io avrei voluto lasciarmi andare… Quante volte (se è questo che vuoi sapere…) ho imprecato anche io ed avrei voluto avere tra le mani il vice-presidente per dirgliene quattro… Con questo voglio dire che capisco benissimo i tifosi che hanno esternato la loro delusione e le loro frustrazioni (che sono anche le mie). Capisco pure i tifosi che se la sono presa con la dirigenza… che hanno mosso critiche anche dure nei nostri confronti; fa parte del gioco e questo lo accetto. Come più volte ho detto ed anche scritto a voi, importante però che non si vada mai sul personale e non si manchi mai di rispetto.

BL15:
Che sensazioni ti da quest’anno la squadra vista sul palco della Valascia sabato scorso?

DM:
Pelle d’oca. Ti posso solo dire che ho delle sensazioni strane, diverse. Sportivamente sono molto fiducioso. Chiaro però che, come detto, avremo bisogno del sostegno di tutti. Ci saranno, come ogni stagione, dei momenti difficili durante i quali dovremo rimanere uniti e forti, facendo sentire il sostegno alla squadra, allo staff tecnico ed alla dirigenza… per poter superare questi momenti difficili e poter poi gioire assieme.

BL15:
Questa primavera, quando avete comunicato l’ingaggio di Walker, Clarke, e compagnia bella ti mandai un messaggio dove ti dissi: “prendeteci anche un bel difensore solido e sono bello tranquillo”… Da tifoso eh… che poi come dirigente non puoi rispondermi… pensi che Horak è il difensore che stavo aspettando?

DM:
Come sai, a me non piace esprimermi sugli aspetti tecnici, compito questo del DS, dell’allenatore e del GM. Loro sono fiduciosi e positivi anche sull’assetto difensivo. Non dimentichiamo poi che quest’anno sarà la stagione, dopo un ulteriore anno di esperienza, di un giovane come Mattioli e di Marghitola che sapranno dare il loro importante contributo in difesa.

BL15:
Voglio farti una provocazione in stile “comix”… CLARKe e WALKer… si potrebbe dire una squadra costruita per fare strada…

DM:
e speriamo che sia lunga…

BL15:
Scherzi a parte. Hai poi letto il nostro giornaletto Comix l’anno scorso? Come lo hai trovato?

DM:
L’ho molto apprezzato. Come avevo avuto modo di dire… una bella iniziativa per sdrammatizzare e per non prenderci troppo sul serio.

BL15:
… e se ti dicessi che Comix sta meditando una riscossa anche per questa stagione con uno special Natalizio tutto pepe?

DM:
non vedo l’ora

BL15:
Dai, per finire… ti aspettavo per Amarcord Biancoblù con Dale e Paolo… un peccato che non c’eri…

DM:
Mi è spiaciuto molto, soprattutto avendo sentito come è andata. Come ti avevo scritto però ero impegnato con la famiglia. E, almeno fuori stagione, cerco di non rubare troppo tempo ai miei figli, visto che già in stagione sono spesso fuori.

BL15:
Tre domande da botta e risposta per concludere:
– Un auspicio per la prossima stagione

DM:
Che la squadra sia fortunata e non sia falcidiata dagli infortuni come la passata stagione

BL15:
Un messaggio a tutti i tifosi

DM:
Continuate a sostenerci ed aiutateci sempre, con positività, a mantenere viva questa passione ed a rivivere grandi emozioni

BL15:
Una rivelazione

DM:
La squadra

BL15:
Grazie mille della disponibilità e FORZA AMBRI!

0

Author: sirc

Share This Post On

3 Comments

  1. Pare che la conferenza-stampa la facciano ad Andermatt… Sono già iniziati i rapporti sperati con l’egiziano?

    0
  2. Mottis l’ho visto all’allenamento mattutino del 1.8.2008 a Biasca e dalla faccia mi sembrava piuttosto soddisfatto di come sono andate le cose.

    Ora speriamo veramente che quest’anno non siamo sfigati con gli infortuni e anche io sono convinto che sarà la stagione del rilancio.

    Sempre FORZA AMBRÌ!!!

    0

Submit a Comment