Ambri – Kloten 1-4

Ambri - Kloten 1-43:57 Brooks Laich (Denis Hollenstein, Micki Dupont)0-1; 7:54 Simon Bodenmann (Denis Hollenstein, Brooks Laich) 0-2; 22:35 Mattia Bianchi (Raeto Raffainer, Paolo Duca) 1-2; 42:47 Denis Hollenstein (Brooks Laich) 1-3; 48:22 Matthias Bieber (Tommi Santala, Victor Stancescu) 1-4

Spettatori: 3123
————————————————
Dopo la buona prestazione di sabato a Zurigo, l’Ambri è incappato nella solita partita dove niente gira e l’impressione data dai giocatori è quella di essere molli di braccia e duri di gamba.
L’incontro è cominciato benino, nel senso che si è cercato di mettere pressione al portierino Meili, che al tirare le somme, sembrava Sulander, talmente che i nostri facevano a gara a tirargli addosso il disco. Purtroppo verso il quarto minuto, al loro primo tiro in porta, gli aviatori vanno a segno. Passano altri 4 minuti e su un tiro ribattuto da Schaefer, si avventa sul disco Bodenmann, 2-0 senza troppo faticare.
Constantine, decide di sostituirlo con Croce ed il pubblico lo accoglie con un bel applauso ed incitamento. La squadra comunque ha accusato il colpo, cercando comunque di reagire, a volte confusamente. Due le occasione per riaprire il risuktato le hanno Raffainer in contre e Williams con una bella giocata, peccato che il tiro è stato ciccato completamente.
Anche il powerplay non ci vede primeggiare, l’occasione al decimo, quando per circa un minuto si gioca in doppia superiorità, ma il disco non gira. Risultato ? No goal.
I periodo centrale, dopo aver terminato una inferiorità numerica, ci vede all’attacco, la rete del 1-2 di Mattia Bianchi dopo un’insistita azione di Raffainer e Duca, riaccende le speranze. Questa resterà l’unica rete della serata.
IL terzo periodo ci vede demoralizzati, e gli aviatori, vanno a segno con troppa facilità e velocità. Anche Croce fin li presente all’appuntamento col disco, poco può fare.
L’assenza di Pestoni, Grassi e Park ha costretto l’allenatore a cambiare le linee, scombussolando quelle poche certezze che si erano costruite in queste prime partite.
Pacioretty è quasi sparito dal gioco, non trovando dei compagni con cui imbastire delle azioni degne di nota.
Qualche giorno di riflessione su quanto successo e poi un week-end tosto, derby e spareggio col Langnau ….

0

Author: ibor

Share This Post On

Submit a Comment