Overtime indigesto come Kurmann!

Due punti in due partite, è il bottino pre derby conquistato dall’Ambrì Piotta frutto di due overtime a tre contro tre come vuole il nuovo regolamento.

In entrambe le gare i biancoblu si sono trovati a dover rincorrere gli avversari. A Zurigo sotto di un goal e alla Valascia col Davos addirittura sotto di due reti.

Due prove all’insegna del carattere, che hanno visto i leventinesi in versione rimonta con grinta e cuore, ma che purtroppo non gli hanno visti aggiudicarsi la posta più alta, soffrendo il nuovo overtime a tre contro tre e subendo le reti decisive in meno di un minuto. Poco male, anche se sarebbe stato meglio vincere, il campionato è appena iniziato e c’è tempo per rifarsi.

La speranza è che non si torni alla falsa riga dell’overtime cronico ma si cominci a vincere nei sessanta minuti. Quest’anno l’obbiettivo devono essere i play off, altrimenti sarebbe ancora una volta una stagione fallimentare e in leventina, visti gli sforzi economici, vedrebbero alcune teste saltare come bambini sui tappeti elastici.

Quello che purtroppo sembra non cambiare è l’interpretazione arbitrale su alcuni episodi. Il primo goal del Davos è apparso viziato da un tocco volontario col pattino, ma il direttore di gara che ha visionato il video non è stato dello stesso avviso. Alcuni dicono che il kick deve essere stile tiro nel calcio e a mio modo di vedere quello di ieri sera lo è stato. Il giocatore del Davos guarda il disco e poi girando il pattino appoggia in rete stile CR7 davanti alla porta, delicatamente spingendo il piede verso la porta. Evidentemente il Signor Kurmann, indigesto da sempre all’Ambrì Piotta, ha interpretato che il Kick deve essere stile Roberto Carlos quando tirava le punizioni da quaranta metri e ha convalidato il goal. Sicuramente qualcuno, di cui non faccio il nome, avrà il coraggio di elogiare la decisione di Danny e per noi sarà come sempre l’inizio della fine. Le difficoltà di un arbitro a velocità di gioco non le metto in discussione, ma davanti al video non accetto un errore d’interpretazione così macroscopico. Nuova stagione vizietto vecchio?

Purtroppo questi episodi ci vedranno sempre prevenuti nei confronti di chi dirige le partite e questo è un vero peccato. Speriamo che non diventi la solita battaglia contro i mulini a vento.

 

Lorenzetti Federico

Presidente Fans Club BL15

 

Foto del profilo di chicco

Author: chicco

Share This Post On

3 Comments

  1. Foto del profilo di ibor

    Dopo l’annullamento della rete a Park, si modificò la regola, inserendo la volontarietà, ora mi chiedo come possa un arbitro, già mentalmente limitato, possa capire quando lo è oppure no. Quello di ieri per me è volontario, in quanto nel girarsi allunga pure la gambina.
    Ma c’è un’altra cosa che ho visto ieri sera, ma il famoso hibrid-icing o liberazione vietata mutante è ancora in vigore ? sembrerebbe di no, visto che appena il disco superava la linea rossa di fondo fischiavano, incuranti di chi avrebbe potuto prendere il disco.

  2. Foto del profilo di indian

    A mio modesto parere, premetto che questa regola assurda, dovrebbe essere tolta dal regolamento stesso e piuttosto permettere di segnare liberamente, onde evitare in futuro continui malintesi, polemiche e interpretazioni alla ca@@o da parte dei “zebrati”.

    Detto ciò, caro Pres spiace, ma regolamento alla mano (purtroppo) la rete in questione é legittima. Di fatto tale “regolamento-denner” permette: “di fare sponda, di deviare il disco con il pattino, di indirizzarlo; ma vieta il movimento voluto e manifesto di calciare il disco”.
    Per definizione: “distinct kicking motion”.

    Personalmente nà vaccata!!!

  3. Foto del profilo di lazytiz

    La convalida del primo gol dopo aver visualizzato il video è semplicemente scandalosa!

Submit a Comment