Ma che bell’Ambrì!

Dopo ventotto partite il nostro amato Ambrì è undicesimo a soli quattro punti dalla linea che significa play off. Un sogno, un miraggio, un qualcosa che a inizio stagione era impensabile. Certo, ogni anno si parte da zero e tutte le squadre devono ancora vincere le partite per arrivare nelle prime otto, ma per noi questo è un anno zero, un anno dove devi ripartire con un unico obbiettivo: La salvezza.

Questo era un discorso chiaro sin dall’inizio, da quando Luca Cereda e Paolo Duca hanno preso in mano la parte sportiva. Molti giovani in prima squadra, qualche “vecchietto” per dare esperienza e gli stranieri che( purtroppo solo in parte) fanno il loro. Un mix che Luca Cereda sta cercando di sfruttare al meglio per poter rilanciare una squadra che negli ultimi anni ha vissuto momenti drammatici con lo spettro della retrocessione.

In questi anni ad ogni cambio allenatore qualcuno in Valle ha sempre dichiarato la stessa cosa. “Non ho ancora trovato il Del Curto della situazione”. Io non credo che Luca sia il nuovo Arno, anche perchè ogni allenatore è diverso, ma se devo paragonarlo a qualcuno allora lo paragono a Herb Brooks. Perchè proprio a Brooks? Semplice! In Luca rivedo la passione e la voglia di lavorare di colui che è arrivato a compiere un’impresa che rimarrà nella storia dell’hockey. Un coach determinato che non ha mai guardato in faccia nessuno, che ha sempre lavorato duro e che alla fine ha raccolto molto di più rispetto al potenziale della squadra.

Questa squadra ha una guida straordinaria, che sfrutta al massimo le potenzialità di ogni singolo giocatore e che in una società come la nostra è la base per fare bene. Insomma, non sono preoccupato per la classifica, quella sono anni che non la guardo più e se devo paragonare quello che ho visto sul ghiaccio in questi ultimi anni allora vi dico che questo è un’ Ambrì che mi piace molto e che può far bene nelle ventidue partite che mancano alla fine della stagione regolare.

Senza perdere di vista quello che è il nostro obbiettivo principale di mantenere il posto in LNA, ho sempre la sensazione che questi ragazzi potrebbero anche riuscire a regalarci  qualcosa di meglio di una salvezza. Comunque finisca questa stagione sicuramente tutti i tifosi potranno dire a gran voce: Ma che bell’Ambrì!

 

Lorenzetti Federico

 

 

 

 

 

Author: chicco

Share This Post On

Submit a Comment