Ambri – Bienne 3-4

Ambri - Bienne 3-47:33 Rico Fata (Thomas Wellinger) 0-1; 11:51 Philipp Wetzel (Noah Schneeberger) 0-2; 16:09 Emanuel Peter (Kaj Leuenberger, Thomas Wellinger) 0-3; 20:38 Zdenek Kutlak (Paolo Duca, Julian Walker) 1-3; 36:46 Stefan Tschannen
(Clarence Kparghai, Thomas Wellinger) 1-4 5c4; 38:43 Kirby Law (Zdenek Kutlak, Erik Westrum) 2-4; 46:55 Paolo Duca (Kirby Law, Noah Clarke) 3-4 5c4

Spettatori: 3518
————————————————
Altra sconfitta contro un’avversaria diretta, anche se la classifica non lo direbbe.
La non serata magica di Magic Thomas, poi sostituito nella seconda pausa da Croce, è stata il preludio alla sconfitta. Nemmeno il rientro di Westrum al rientro dopo un mese è servito a molto. Presente nel primo tempo, ma calato alla distanza. Incredibile lo svolgersi dei primi 20 minuti, i nostri ad attaccare, se troppo ferire, ed Il Bienne a colpire spietatamente, in pratica 3 tiri e tre reti !! da non credere.
Il secondo perido si apre con l’immediata rete di Kutlak, che in mischia, una delle tante, infila la prima rete su assist Duca.
Al 22mo Kutlak si ferisce, sembra in modo grave alla gamba, ma fortunatamente dopo alcuni minuti rientra anche se limitato nei movimenti.
I nostri si scuotono e cercano in tutti i modi di ridurre il passivo, due mischie risolte furbatamente dai seeländer e dischi mancati per un nonnulla, ciimpediscono di rientrare. Anzi in superiorità Tschannen devia imparabilmente alle spalle di Croce la rete dell’1-4.
A poco più di un minuto dal termine, Law in giravolta realizza una bella rete.
Terzo periodo all’attacco nella disperata ricerca del pareggio. Al 47mo Duca con un polsino dalla blu infila Caminada, e siamo in superiorità numerica. Nei 10 minuti susseguenti, non succede molto, negli ultimi 3 il Bienne riesce ad addormentare l’incontro, con i nostri incapaci di rubar loro il disco. Ultimo minuto ed ultimo assalto, dopo il timeout chiamato da Laporte, Croce esce per dar spazio ad un sesto uomo, a cica 5 secondi dal termine uno slap di Kutlak si stampa sul montante di sinistra di Caminada. Ora siamo a -14 dalla riga, comincia a far freddo.

Author: ibor

Share This Post On

4 Comments

  1. meno quattordici…..0.72 pti/partita….contro la media di 0.92 pti/partita dello scorso anno…
    avete visto laporte nell’intervista di ieri sera?…un seguace raggiante del dalai lama sempre più estasiato dalla pratica ossessiva della sconfitta di misura, quasi fosse una terapia, un bisogno fisiologico…mi sa ke la valascia si sta trasformando lentamente in un monastero per buddisti in cerca di grande serenità…, un tibet a portata di mano!!!

  2. Hai ragione, forse per essere tifoso dell’Ambri, bisogna essere un tantino masochista.
    Comunque grazie per avermi scambiato per Sirc 😉 😀

  3. Siamo a -14 dal Bienne (…e da ieri sera a -17 dal Rappi) sarà difficilissimo recuperare tutti questi punri.
    Mettiamo pure in conto che ci sono anche i Sottocenerini che vorranno entrare nei playoffs e che molto probabilmente ci riusciranno (malgrado i derby 😉
    Quest’anno dobbiamo lascar lavorare tutto l’ambiente con tranquillità, dobbiamo rinnovare i contratti dei giocatori IMPORTANTI (Brunner, Bäumle, Kutlak), dobbiamo cercare nuovi giocatori (es. Gobbi, Lahkmatov) per costruire la squadra per le prossime stagioni e soprattutto NON dobbiamo smettere di andare alla Valascia a sostenere la nostra squadra.
    E’ troppo facile andare a vedere SOLO i derby o quando si vince, è troppo facile andare SOLO in autunno con la giacca leggera… troppo!
    Caro Sirc, come ben sai se sei tifoso dell’Ambrì sei anche un po’ masochista, ma dall’altro lato della medaglia ci sono soddisfazioni che gli altri NON avranno mai !!! NOI siamo UNICI !!!

    Adesso mi sono sfogato abbastanza… 😉

Submit a Comment